Skip to content
Mobile menu

Published in: altri modi di vivere, libertà

Per un mondo migliore

By Francesco Perticari

Sperare contro ogni speranza e essere Liberi

Se credi che non ci sia speranza, farai in modo che non vi sia alcuna speranza.

Se credi che esista un istinto verso la libertà, farai in modo che le cose possano cambiare.

Ed è possibile che tu possa contribuire a creare un mondo migliore.

Noam Chomsky

Quando nel film Captain Fantastic Rellian, il figlio di Ben ( Viggo Mortensen)  pronuncia queste parole gli occhi mi si sono annebbiati.

Lui, il figlio, si ribellava a un padre forte e immune da ogni forma di compromesso.

Il ragazzino pieno di dolore per la morte precoce della madre non trovando migliore risposta, aveva riversato, fino a quel momento, tutta la propria rabbia sul padre del quale condannava le scelte radicali e una attitudine formativa fuori dagli schemi.

Con questa memorabile frase ricuce il rapporto, riapre i canali della connessione emotiva fra padre e figlio, proprio nel momento in cui le certezze paterne si perdono nel dubbio di scelte educative e di vita troppo azzardate, troppo al limite, forse anche troppo coraggiose.

Proprio quando Ben sta per arrendersi, per gettare la spugna, il giovane figlio, critico e scostante fino a quel momento, è in grado di scorgere per la prima volta la fragilità e al contempo l’intensa umanità di un uomo che, come la maggior parte di noi padri, sbagliava per troppo amore.

Ho fatto un errore bellissimo ma un errore. E io lo sapevo… Ben

Finalmente sente il dolore, celato da tempo dietro al muro fittizio degli ideali che, per quanto straordinariamente alti, si sgretolano davanti all’incontro vero con il cuore guarito  del figlio.

La frase in apertura di post del grande linguista, difensore accanito di ogni forma di libertà e paladino dei diritti civili, è diventata un mantra per me.

Ha riempito i muscoli della memoria col concetto secondo il quale se speri contro ogni speranza e lotti per l’istinto di libertà che riposa dentro il nucleo intimo di ogni persona puoi anche rinunciare all’idea di fare dei tuoi figli dei re-filosofi.

A loro basti tu, così come sei.

I figli di un padre che aspira alla libertà, sotto ogni punto di vista, soprattutto quello emotivo, sapranno dare il loro personale contributo al mondo.

Ne sono certo.

Dopo aver visto il film mi sono identificato molto con il protagonista.

Vorrei essere come lui e forse un po’ lo sono. Ossessionato dalla stessa idea di libertà, dall’anarchica repulsione verso un modello di vita troppo stereotipato, dalla consapevolezza che il potenziale dell’uomo e della donna siano decisamente più alti dei limitati modelli che i poteri forti vogliono inculcarci con tutte le loro potenti armi,

Tutti noi eterni insoddisfatti e sognatori incalliti siamo un po’ Ben Cash.

Un commento su “Per un mondo migliore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *